Il passaggio a livello

Come ogni anno, collaboro alla preparazione al matrimonio con i fidanzati nella mia parrocchia. L’altra sera si parlava di fede, di appartenenza alla Chiesa, e uno di loro, raccontando la propria fede incerta e problematica, ha detto: “è come se fossi fermo a un passaggio a livello, davanti alla barra chiusa. Sto aspettando che quella barra si alzi”.

Che bel paragone. E quanta fede c’è già, dentro quell’attesa. Non ti metti in attesa al passaggio a livello se non sai che dall’altra parte c’è qualcosa, se non vuoi andare proprio da quella parte, se non hai la speranza assai concreta che la barra si alzerà. Chi ha detto quella frase, non s’è accorto di avere realmente formulato un’autentica, profonda preghiera.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...